Investire nelle scommesse sportive: la nuova frontiera della finanza

Investire nelle scommesse sportive: la nuova frontiera della finanza

 

investire nelle scommesse sportive

Innanzitutto: GRAZIE!

 

Il motivo? Se stai leggendo questo mio primo articolo, con tutta probabilità sei tra i primi internauti ad avermi dedicato un pò della propria attenzione.

 

Investire nelle scommesse sportive

 

Per alcuni questo titolo potrebbe apparire un po' contradditorio. "Ma come? c'è qualcuno che accosta le scommesse alla finanza? ed io che l'ho sempre preso come un divertimento".

Non sarei sorpreso se qualcuno pensasse questo, perché la verità è che soprattutto in Italia accostiamo molto facilmente il betting al fantacalcio. Infondo in entrambi i casi ci si sente un po' allenatori e ci si sente grandi esperti, facendo le proprie mosse in base alle sensazioni del momento.

Si potrebbe dire la stessa cosa della finanza? Quanti di noi possono affermare di capirci qualcosa di borsa, di trading e di tutta questa sfera? Penso davvero pochi, la conseguenza è che in questo ambito esiste una sorta di imbuto naturale. Questo viene attraversato solo dalla gente davvero preparata e capace. La stessa cosa non si può dire del calcio, dato che siamo tutti grandi 'esperti'.

 

Lo sai che ci sono grandi istituti finanziari che investono parte del loro portfolio nelle scommesse sportive?

 

"No dai è impossibile..."

 

E invece ti sbagli!

 

In Italia è una pratica ancora quasi inesistente, ma in paesi più emancipati ed evoluti questo avviene. Ad esempio, nel Regno Unito, questa non è affatto un'utopia, ma una prassi sempre più ricorrente.

 

La chiave del successo

 

la chiave del successo

Tutto questo dovrebbe farti riflettere su di un concetto ben preciso:

 

Con le scommesse sportive, puoi diventare un vero e proprio business man di successo. La chiave è comportarsi da professionista ed applicare tutte le giuste strategie.

 

Rifletti un attimo: qual è la vera differenza tra un trader che opera in borsa, magari sull'andamento del petrolio e un bettor che invece si occupa di partite di calcio?

 

L'unica e sola differenza è data dalla materia trattata:

  • Il primo focalizza la sua attenzione in tutto ciò che influenza il mercato del petrolio
  • Il secondo focalizza la sua attenzione su tutto ciò che influenza un determinato match di calcio.

 

Ma entrambi, per avere realmente successo, sono assolutamente sintonizzati sulla stessa frequenza: cercare valore!

 

Cosa significa cercare valore? Volendo essere estremamente pratici e concisi, significa capire, in base alle informazioni a propria disposizione, se è conveniente compiere una certa azione o meno. L'azione da compiere, ovviamente, corrisponde ad investire del denaro su di un determinato evento.

E come è possibile fare tutto questo? Essendo in grado di individuare le giuste informazioni e saperle utilizzare al meglio per giungere ad una scelta.

Professional Bettor è un progetto nato da poco, ed è ancora in pieno sviluppo. Che ne diresti di darmi una mano, semplicemente facendo click sul bottone +1. Per me, questo significa davvero tanto!

 

Allora perché perdono tutti?

 

Il 98% degli scommettitori risulta perdente perché tutti questi concetti non li considera. Magari li conosce, ma non ha alcuna intenzione di dargli peso.

  • Non hanno ben capito la differenza tra azzardo ed investimento.
  • Non hanno assolutamente capito l'importanza di avere una strategia precisa per la gestione del bankroll
  • Non hanno capito che devono puntare i loro investimenti solo sulle singole ed evitare come la peste le multiple

 

Quest'ultimo aspetto forse è quello più difficile da far digerire allo scommettitore medio e questo lo dico per esperienza. Ho una sfilza di amici che non prenderebbero mai in considerazione l'ipotesi di puntare sulle singole. Questo perché altrimenti 'non si guadagna niente', perché 'vabbe dai e su quante singole devo stare a scommettere', insomma ne ho sentite di tutti i colori.

 

Adesso voglio farti una domanda ridicola, ma che racchiude tutto il senso di ciò che ti sto dicendo:

Conosci un qualsiasi trader o investitore finanziario che svolge la sua attività puntando su delle multiple?

 

Ovviamente l'esempio è estremo, dato che una cosa del genere non è nemmeno possibile. Ma te la immagini una cosa del tipo: "investo 1000 euro sul fatto che il petrolio sale, ma che nello stesso tempo il gasolio scende, mentre gli asini volano".

Assolutamente no, al massimo cosa si limita a fare: investe il giusto importo sull'andamento del petrolio e poi investe un'altra parte del bankroll sull'andamento del gasolio.

Parlando in termini di scommesse, non fa altro che investire in singola!

 

L'importanza dei numeri

 

Volendo essere più tecnici e matematici, scommettere sulle multiple non fa altro che azzerare completamente l'eventuale valore che siamo stati in grado di scovare. Facciamo finta che è domenica e ho fatto il mio bel rotolone che mi dà una quota meravigliosa, facciamo una bella quota 20.

 

In termini matematici, sai quanto è la probabilità di riuscita della mia bella multipla: lo 0,05%.

Bada bene, questa non è una mia opinione, è matematica!

 

Nel caso non sapessi come ho tirato fuori questo numero, la cosa è molto semplice. Per sapere la probabilità implicita o nascosta che sta dietro qualunque quota, ti basta fare questa divisione: 1/quota.

 

E noi davvero vogliamo credere di fare il cash o di diventare ricchi con lo 0,05% di probabilità che la nostra multipla sia vincente?

 

In pratica quel numerino ci sta dicendo che la nostra profezia si avvererà 1 volta ogni 2000 tentativi, praticamente mai!

Potrei andare avanti all'infinito su questo argomento, ma voglio limitarmi a metterti in evidenza solo un altro dei tanti aspetti relativi alle multiple.

 

La più grande trovata dei Bookmaker

 

Ti sei mai chiesto se i Bookmaker siano degli istituti di beneficienza?

Perché dovresti farti questa domanda? Per una ovvia e banalissima ragione: ti offrono dei bonus a patto che tu faccia una multipla con almeno 4 match (in media). Insomma, ti spingono a fare i soliti rotoloni, in modo da avere la certezza quasi matematica che gli stai regalando i tuoi soldi.

 

Ti stanno proprio dicendo a chiare lettere: vai sfigato, fai una bella multipla con 20 partite, così ti do l'illusione che farai il colpo del secolo grazie al mio bonus, ma in realtà non farai altro che regalarmi i tuoi soldi!

 

Forse sarò riuscito a farti aprire gli occhi o probabilmente no. In entrambi i casi, io sono sicuro che se anche tu sei fatto per essere un vincente, prima o poi qualcosa dentro di te cambierà.

 

Se ti parlo così è perché anche io ho cominciato ammazzandomi di multiple della speranza. Ho dovuto davvero spaccarmi la testa da solo prima di capire che stavo seguendo la strada sbagliata. Quando l'ho capito ho buttato giù tutto quello che credevo di sapere sulle scommesse e l'ho ricostruito.

 

Il più grande inganno

 

Per certi versi, io considero il betting come la più difficile delle scienze finanziarie, questo perché nasconde un grandissimo e potentissimo inganno:

 

Dare la possibilità alla gente di scommettere su di una materia così conosciuta ed estremamente comune come il calcio, non fa altro  che trasmettere la percezione che sia una cosa alla portata di tutti. Si dà la percezione che siano sufficienti le proprie conoscenze sul  calcio, inteso come sport in senso stretto, per poter avere successo.

 

Chiediti perché la persona media piuttosto che cimentarsi nella Borsa, si cimenta con le Scommesse. Perché operare in Borsa richiede tanto studio, formazione, magari una laurea, insomma una grande rottura di scatole, mentre le Scommesse no, ci sentiamo tutti grandi esperti di calcio e questo basta!

 

Ed ecco l'enorme inganno che frega tutti!

Se si vuole avere successo con le scommesse, bisogna avere una predisposizione mentale ancora più forte. Questo perché nonostante si tratti di uno sport che piace a tutti, è fondamentale viverla come una materia finanziaria che richiede molto studio, preparazione, dedizione e sacrificio.

 

Se ci sentiamo esperti di calcio o giochiamo a calcio da tanti anni, ce ne frega ben poco! Ciò che dobbiamo essere in grado di fare è trovare valore, sapere quali sono le informazioni importanti che ci permettono di individuarlo. Tutto il resto sono solo chiacchiere!

 

E non è nemmeno un caso che alcuni dei più grandi bettor del mondo, non si limitano solo alle scommesse sportive, ma operano anche nei mercati finanziari. Perché hanno una strategia ben precisa che riescono a replicare in qualunque contesto abbiano di fronte.

 

Investire nelle scommesse sportive: Conclusioni

 

Se hai letto fin qui, probabilmente sono riuscito a toccare le corde giuste, quelle che ci permettono di raggiungere le nostre risorse migliori.

Voglio che questo mio primo articolo, per te corrisponda con una scelta ben precisa:

 

Voglio diventare un bettor professionista o voglio continuare a perdere i miei soldi?

Per aiutarti a capire e riflettere su questa scelta, ti chiedo di fare un semplice test. Ti garantisco che ti farà avere le idee più chiare e soprattutto ti dirà se sei predisposto per questo o se invece non è ancora il tuo momento.

 

Hai la stoffa del vincente?

 

Il test  consiste in questo: non scommettere più un euro! Per almeno un mese, fai solo simulazioni. In altri termini, scommettendo solo in singola, fai le tue scommesse senza metterci davvero i soldi e redigi una sorta di diario di bordo, nel quale tieni traccia di tutte le tue operazioni.

 

I risultati potranno essere:

  1. Sei in grado di fare questo. Questo vuol dire che la tua mente è predisposta a fare le cose nel modo giusto. Hai capito l'importanza della preparazione e del sacrificio e quindi sarò molto lieto di darti tutte le risorse e gli strumenti necessari per fare il tuo percorso.
  2. Non ci sei riuscito, non ci hai nemmeno provato o magari pensi che siano tutte fesserie. Questo invece vuol dire che questo tipo di business non si potrà mai sposare con le tue idee. In tal caso, ti consiglio di lasciare proprio perdere le scommesse o se preferisci, continua a fare quello che stai già facendo.

 

N.B. Ovviamente questo test è necessario qualora tu abbia l'abitudine di fare multiple e non stai avendo successo. Se invece sei già solito a scommettere in singola, vuol dire che siamo già sulla strada giusta e gli strumenti che ho intenzione di metterti a disposizione non faranno altro che migliorare la tua strategia di business.

 

Il prossimo step?

 

Se la tua mente ha cominciato ad ingranare e vuoi approfondire quali sono gli ostacoli che non ti stanno permettendo di essere un vincente, ti consiglio di non lasciarti sfuggire il mio e-book gratuito che trovi a questo indirizzo.

 

P.S. Altra cosa fondamentale: l'obiettivo di Professional Bettor è quello di aiutare gli scommettitori ad essere vincenti. Questo non soltanto diffondendo conoscenza, ma soprattutto mettendo a disposizione strumenti pratici ed automatici, fondamentali per tutte le attività quotidiane che ogni bettor si trova a dover compiere.

 

Per aiutarmi a capire quale delle idee attualmente in cantiere sarebbe davvero utile, devo assolutamente chiederti un favore: dimmi la tua compilando questo semplicissimo sondaggio, che ti porterà via al massimo 1 minuto!

Vai al Sondaggio

 

Insomma, l'obiettivo è far crescere il più possibile questa comunità, in modo che io possa fornire a tutti il massimo del supporto PRATICO.

Nel caso non l'avessi fatto, devo chiederti un minuscolo segno di riconoscimento, in modo da ripagare il mio impegno nel ricercare informazioni, analizzare lo stato attuale dei mercati e scrivere questo post.

 

Ti chiedo semplicemente di fare click sul bottone +1. Per me, questo segno di riconoscenza significa tanto 😉

Inserisci il tuo indirizzo email e clicca “Si, Iscrivimi”

Ricevi aggiornamenti sulle risorse gratuite non appena vengono pubblicate e tanto altro ancora

Nessun commento ancora

Lascia un commento