Archivi categoria : Consigli Scommesse

 

Consigli scommesse

 

Come vincere alle scommesse è una delle domande più digitate su Google, proprio perché sono tante le persone alla ricerca di consigli scommesse validi.

 

Le scommesse sono un’attività alla portata di tutti, anche se non sono tanti gli scommettitori che riescono ad essere vincenti.

 

La statistica ci dice che circa il 98% degli scommettitori è perdente. Sono soltanto il 2% colori i quali riescono ad essere profittevoli.

 

Ma come è possibile che quasi tutti gli scommettitori sono perdenti? La risposta la ritroviamo in diversi aspetti. Il primo di tutti è il fatto di scambiare le scommesse per un divertimento, considerato proprio come uno svago o un hobby.

 

Questo significa che colui che si avvicina alle scommesse, solitamente è poco informato su come funzionano davvero e su quali sono le armi che deve utilizzare per poter fare profitto.

 

Bookmakers: conosci il tuo nemico

 

Partiamo da un presupposto: i bookmakers non sono degli istituti di beneficenza.

 

Quindi il loro obiettivo è quello di guadagnare a discapito degli scommettitori, che appunto perdono soldi. Per fare questo, il bookmaker offre quote svantaggiose a livello matematico, poiché tali quote scommesse riflettono una probabilità inferiore rispetto a quella reale dell’evento.

 

In questo particolare aspetto, si colloca il concetto di aggio. L’aggio non è altro che la commissione che il bookmaker applica sulle proprie quote e che le rendono quindi un gioco non equo.

 

Questo fa sì che il bookmaker abbia un vantaggio matematico sugli scommettitori, che gli dà la certezza di fare profitto nel lungo periodo.

 

Ma ci sono da considerare anche altri aspetti che inducono lo scommettitore a perdere soldi. Ad esempio, i bonus che i bookmakers offrono agli scommettitori che giocano in multipla.

 

Consigli scommesse: lascia perdere le schedine!

 

Le schedine o anche chiamate bollette, sono una particolare tipologia di scommesse che prevede la combinazione di più eventi insieme.

 

Quindi se già indovinare una sola scommessa è difficile, tentare di indovinarne di più contemporaneamente diventa davvero un’impresa impossibile.

 

Infatti, a livello matematico, la probabilità che la schedina non sia vincente cresce in maniera esponenziale, man mano che si aggiungono eventi alla schedina stessa.

 

Per questo motivo, la maggior parte dei bookmaker offre un bonus aggiuntivo per quelli scommettitori che creano multiple o schedine da 4 o più eventi.

 

Perché fanno questo? Sicuramente non perché sono degli istituti di beneficenza. Lo fanno perché in questa maniera, sanno che matematicamente la probabilità che lo scommettitore riesca a vincere quella schedina è davvero bassa, praticamente si avvicina all’impossibile.

 

Ma ovviamente questo induce lo scommettitore a scommettere di più e questo per il bookmaker significa maggiori profitti.

 

Lo scommettitore deve avere un approccio vincente, se vuole cercare di fare profitto con questo business.

 

Innanzitutto ha bisogno di consigli scommesse validi e che non portino quindi a fare multiple e schedine, come consigliano la maggior parte dei siti scommesse. Ma al contrario, avere una strategia valida e poi considerare anche tutta un’altra serie di aspetti che bisogna assolutamente avere in mente.

 

Questo è fondamentale se si vuole intraprendere il percorso delle scommesse come un lavoro, quindi come un business vero e proprio che porti dei profitti.

Video-corso gratuito “Guadagnare con le Scommesse”

Inserisci il tuo indirizzo email e clicca “Si, Iscrivimi”

 

Consigli scommesse calcio

 

Se vuoi fare le cose seriamente, devi seguire consigli scommesse che siano davvero validi. Soprattutto se sei uno scommettitore alle prime armi, non ti affidare al primo sito che ti offre schedine e pronostici gratis.

 

Lo fanno solo per aumentare le visite al proprio sito, non gli interessa nulla che tu vinca o perda.

 

Quando parliamo di consigli scommesse ci riferiamo a diversi aspetti. Il primo su tutti è quello di avere una strategia valida da seguire ed avere ben chiaro in mente che le schedine, le multiple e i pronostici in generale non sono la strada giusta.

 

Questi approcci matematicamente ti portano a far parte di quel 98% di scommettitori perdenti.

 

Quindi bisogna essere in grado di differire rispetto al sogno di indovinare una schedina da 10.000 euro. Piuttosto, cerca di fare le cose in maniera seria e quindi cominciare a guadagnare dalle scommesse in singola.

 

Quindi avere dei profitti con le scommesse è un’attività che innanzitutto richiede tempo e costanza.

 

Se crediamo di poter guadagnare con le scommesse dall’oggi al domani, mediante una schedina, siamo sulla strada sbagliata.

 

Dobbiamo intraprendere questo business come un qualsiasi altro business, cioè costruire mattone su mattone e pian piano creare il nostro impero.

 

Consigli scommesse: gli aspetti fondamentali

 

Oltre alla strategia con la quale poter vincere con le scommesse, ci sono altri aspetti fondamentali e determinanti che permettono di avere una strategia che porta al profitto.

 

Ad esempio, è fondamentale avere un corretto bankroll management o anche detto money management. Questo ci permette di gestire il nostro denaro nella maniera corretta, in modo da sapere quanto investire su ogni singola scommessa.

 

In generale, ci permette da un lato di massimizzare i guadagni e dall’altro di minimizzare i rischi e quindi le perdite.

 

Lo scommettitore professionista è assolutamente consapevole che per guadagnare con le scommesse dovrà passare anche da periodi negativi.

 

Poiché il nostro obiettivo finale non è quello di vincere e guadagnare sempre, ma è quello di guadagnare nel lungo periodo, passando anche attraverso periodi negativi.

 

In altri termini, far sì che la somma dei profitti e delle perdite, dia comunque un guadagno nel lungo periodo ed in maniera costante.

 

Migliori bookmakers

 

Altro aspetto molto importante è che per poter riuscire nei nostri intenti, abbiamo bisogno di avere a disposizione i migliori bookmaker.

 

In particolare, riuscire ad andare anche su bookmaker esteri, soprattutto sui bookmaker asiatici. Questo costituisce una grande arma a nostra disposizione: quella di poter sfruttare sempre le occasioni migliori all’interno del mercato.

 

Se vogliamo essere professionisti, non possiamo pensare di fare tutto a mano, quindi avere software scommesse automatici che ci supportano nel nostro lavoro diventa una priorità assoluta.

 

Perché se pensiamo di poter gestire tantissimi conti, confrontare migliaia di quote e calcolare il giusto importo da investire e tanto altro ancora in maniera manuale, siamo sulla strada sbagliata.

 

Poiché guadagnare con le scommesse è un’attività che richiede estrema rapidità è che richiede quindi un’abilità assoluta nello sfruttare le occasioni e non farsi fregare dalla volatilità del mercato.

 

Consigli scommesse: il metodo vincente

 

Ma andiamo con ordine. Il primo aspetto quindi che dobbiamo considerare è la scelta della giusta strategia per fare profitto.

 

Abbiamo detto più volte come i pronostici e le schedine non siano la strada giusta, poiché non permettono di essere profittevoli nel lungo periodo. Anzi, portano a far parte di quel 98% di scommettitori perdenti.

 

Allora qual è la strategia giusta che permette di guadagnare con le scommesse? La strategia giusta è quella che considera la scommessa semplicemente come un mezzo per fare profitto.

 

Questa frase potrà sembrare banale, ma invece racchiude un concetto molto importante.

 

Lo scommettitore professionista non è colui che riesce ad indovinare i pronostici, ma al contrario è quello che riesce ad avere un vantaggio matematico sul bookmaker.

 

Come sfruttare il vantaggio sul bookmaker?

 

Bene le strade sono essenzialmente tre:

  • – la prima è il matched betting. Questa strategia ha come obiettivo quello di trasformare i bonus dei bookmaker in denaro reale. Si tratta di un’attività ottima per cominciare, ma che non essendo scalabile, non permette di avere dei guadagni costanti e crescenti. Al contrario, potrà dare i migliori guadagni soltanto in fase iniziale e cioè quando apriremo i conti sui bookmaker.
  • – la seconda strategia che abbiamo a disposizione è quella delle surebet. Le surebet, dette anche scommesse vincenti sicure, hanno la caratteristica di essere scommesse che matematicamente ci permettono di fare profitto, qualsiasi sia l’esito di un determinato evento. Questo perché andremo a coprire tutti gli esiti di una determinata partita, puntando degli importi precisi al fine di avere un profitto in tutti i casi. E’ bene notare come le surebet siano davvero difficili da individuare e soprattutto hanno dei rischi correlati che possono causare il fallimento dell’attività. Ad esempio, le dropping odds oppure il fatto che il bookmaker ci possa chiudere il conto. Questi aspetti possono causare grossi danni e mettere a repentaglio anche l’intero budget a disposizione.
  • – quindi qual è la strategia che noi consigliamo e che supera questi limiti? Si tratta di una strategia scalabile, che supera i problemi delle variazioni di quote e di chiusura dei conti da parte del bookmaker. Quello di cui sto parlando è sicuramente quella delle value bet o dette anche scommesse di valore.

 

Scommesse vincenti grazie alle value bet

 

Le value bet hanno la caratteristica di offrire un vantaggio matematico rispetto al bookmaker, poiché si basano sul concetto di valore.

 

Questo si verifica nel momento in cui un bookmaker offre una quota che è vantaggiosa matematicamente rispetto alla probabilità reale dell’evento.

 

Sfruttando questo valore in maniera costante e su un volume di scommesse molto elevato, con questo tipo di strategia abbiamo la possibilità di fare un profitto matematicamente.

 

E cosa accade se il bookmaker ci limita o ci blocca il conto? Ecco qual è la cosa più bella: non accade assolutamente nulla.

 

Investendo con le surebet sarebbe davvero una tragedia poiché ci causerebbe delle grosse perdite, ma trattandosi di scommesse in singola e totalmente indipendenti fra di loro, semplicemente non punteremo la value bet, senza alcuna perdita.

 

Quindi, non useremo più quel conto e magari ne apriremo un altro, superando agevolmente il problema.

 

Quindi una volta definita la giusta strategia, la parte successiva dei consigli scommesse è mirata a darti altri fondamentali spunti per affinare la tua strategia.

 

Money management scommesse

 

Avere un corretto money management è sicuramente fondamentale. Potremo anche avere la strategia migliore del mondo, ma se non investiamo e gestiamo i soldi nella maniera corretta, non riusciremo a fare profitto.

 

Ecco che quindi il money management nelle scommesse è praticamente una sorta di cornice che si integra con la strategia principale.

 

Il suo ruolo è essenziale: ci permette di calcolare quanto investire su ogni singola value bet e soprattutto ci permette di massimizzare le vincite e minimizzare le perdite.

 

Il concetto di money management viene spesso travisato poiché viene associato ad altri sistemi come la martingala, il masaniello, il sistema al raddoppio ed altri.

 

Questi sistemi sono basati sul giocare d’azzardo, poiché sono associati alle schedine e le multiple. Ma soprattutto, cercano di far crescere il bankroll velocemente, mettendo a rischio ogni volta una grossa percentuale del proprio budget.

 

Ad esempio, un sistema al raddoppio di solito prevede un qualcosa di questo tipo:

  • – ipotizziamo di avere un budget di 10 euro
  • – il sistema al raddoppio ci dice di fare la prima schedina puntando tutti i 10 euro
  • – se la schedina è vincente, si prenderà tutto il nuovo budget (budget iniziale + vincita) e si punterà su una nuova schedina a quota intorno a 2
  • – quindi si va avanti così, cercando di creare una progressione al raddoppio, che non dovrà avere margine di errore, altrimenti perderemo tutto

 

Puoi facilmente intuire come non ci voglia assolutamente nulla per perdere tutto. Stiamo utilizzando le multiple, che di per sé sono fallimentari, ma non solo. Stiamo anche mettendo a rischio tutto il nostro budget.

 

Insomma, si tratta di una strategia completamente fallimentare e che non potrà mai portare da nessuna parte.

 

Consigli scommesse: il corretto bankroll management

 

Ecco perché quando parliamo di money management, ci riferiamo a tutta’altra strategia:

  • – andiamo a definire un capitale sociale vero e proprio. Quindi un budget iniziale che dedicheremo alla nostra attività di scommesse
  • – sfruttiamo concetti finanziari e matematici come la formula di Kelly, al fine di stabilire per ogni scommessa, quale sia il giusto importo da investire
  • – definiamo altri parametri per controllare il rischio, come la % di budget da investire e la massima % da investire per singola scommessa

 

Come puoi notare, non lasciamo nulla al caso. Quindi nessun raddoppio, nessuna mossa azzardata, ma si controllano i rischi e si lascia che l’interesse composto faccia crescere il nostro budget costantemente.

 

Il money management nelle scommesse, così definito, ci permetterà di non perdere mai tutto il budget.

 

Scommettitore professionista

 

Come hai avuto modo di leggere, i nostri consigli scommesse non si basano sul nulla, ma hanno delle basi solide e ben definite.

 

Tutti questi consigli hanno solo ed unicamente uno scopo: fare le cose in maniera seria e professionale, al fine di poter guadagnare con le scommesse in maniera continua.

 

I consigli scommesse che hai letto sono quelli che possono permetterti di diventare uno scommettitore professionista. Vedi, per essere scommettitore professionista non occorre chissà quale grandissima abilità nascosta.

 

La vera arma necessaria è tutta nascosta dentro la tua testa.

 

Più sei una persona ambiziosa, caparbia e tenace, più ha la possibilità di diventare uno scommettitore professionista.

 

Quando possiamo dire che uno scommettitore, è davvero un professionista?

  1. – sicuramente perché definisce un budget, quindi un capitale sociale iniziale ed utilizza solo quello per le scommesse
  2. – perché utilizza una strategia stabile e con delle basi matematiche che gli permette di avere un vantaggio sui bookmaker
  3. – perché è fedele alla sua strategia, quindi la esegue in maniera costante, con rigore e sfruttando la sua esperienza
  4. – ovviamente ha una strategia per gestire al meglio il proprio bankroll
  5. – ha tantissimi conti e sfrutta più bookmakers possibili, in modo da andare sempre sulle quote migliori
  6. – ha un fortissimo mindset che lo tiene sintonizzato sulla sua operatività e riesce a non dare troppo peso né alle vittorie, né alle sconfitte.

 

Ti assicuro che se riuscissi a seguire questa strada per almeno 1 anno, riusciresti davvero a guadagnare con le scommesse, ma soprattutto questo tipo di approccio diventerebbe parte di te.

 

E se qualcuno ti dovesse parlare di multiple o schedine, cominceresti a ridergli in faccia perché non sa assolutamente di cosa sta parlando.

Video-corso gratuito “Guadagnare con le Scommesse”

Inserisci il tuo indirizzo email e clicca “Si, Iscrivimi”

Investire nelle scommesse sportive

  Investire nelle scommesse sportive   Per alcuni questo titolo potrebbe apparire un po' contradditorio. "Ma come? c'è qualcuno che parla di investire nelle scommesse sportive come una forma di finanza? ed io che l'ho sempre preso come un divertimento". Non sarei sorpreso se qualcuno pensasse questo, perché la verità è che soprattutto in Italia…
Per saperne di più