Vai al contenuto
Home » Blog » Migliori siti scommesse non aams

Migliori siti scommesse non aams

migliori siti scommesse non aams

In questo articolo parleremo dei migliori siti scommesse non aams e del modo in cui potrai utilizzarli per la tua attività di scommettitore.

La verità è che se vuoi essere uno scommettitore professionista da diversi 0 all’anno, non puoi fermarti ai soli bookmaker nostrani.

Il fatto è che in Italia la situazione è complessa anche da questo punto di vista.

Ti sei mai chiesto perché esiste un betfair.com ed un betfair.it?

O magari perché ti viene mostrata quella fastidiosa schermata di blocco se ad esempio provi ad accedere a pinnacle.com?

Ovviamente c’è una ragione, anche se a noi scommettitori non piace per niente.

Video-corso gratuito “Guadagnare con le Scommesse”

Inserisci il tuo indirizzo email e clicca “Si, Iscrivimi”

Siti scommesse non aams

Partiamo col dire che l’AAMS è un vero e proprio organo di controllo che lo stato italiano ha istituito per controllare una serie di monopoli.

Il mercato delle scommesse sportive italiano è quindi un vero e proprio monopolio, dove chi lo detiene è ovviamente lo Stato. Quindi non sono i bookmaker a comandare tutto, come magari potresti aver pensato fino ad oggi.

E’ poi sempre lo stato che cede una concessione al bookmaker dietro lauta ricompensa. Solo in questo modo, il bookmaker può definirsi AAMS e può operare in Italia legalmente.

Quindi l’errore più grande che si possa fare è quello di pensare ai bookmaker AAMS come a quelli sicuri, mentre tutti gli altri non lo sono.

Semplicemente questi bookmaker sono quelli che, pur di operare sul mercato italiano, hanno accettato di entrare nel controllo e nelle regole del Governo italiano.

Ma tutti gli altri bookmaker stranieri non è detto che siano insicuri, illegali, ecc. Semplicemente operano mediante altre licenze, che gli sono state date da altri Istituti internazionali.

Migliori siti scommesse non aams

Quindi operare con i migliori siti scommesse non aams non deve fare paura e fare immaginare situazioni di truffe, ma tutt’altro.

La vera truffa per uno scommettitore che vuole essere un vincente è quella di operare con siti scommesse AAMS che hanno degli aggi molto elevati a causa della tassazione che gli viene imposta dallo Stato.

Invece, i famosi bookmaker asiatici e comunque buona parte dei bookmaker stranieri operano con dei tassi di commissione bassi, sotto al 5%. Questo per lo scommettitore si traduce nella possibilità reale di fare profitto, potendo accedere a quote migliori.

Quindi i migliori siti scommesse non aams sono quasi sempre degli sharp bookmaker, contraddistinti da quote elevate, commissioni basse e rischio di limitazione tendente allo zero.

Tra questi ci sono sicuramente Pinnacle (con tutti i suoi cloni pin88, penta88, ecc.), ma non solo. Sbobet da alcuni è ritenuto addirittura superiore a Pinnacle, ma la verità è che sono di livello elevato entrambi.

Diciamo che loro due sono quelli che comandano a livello mondiale per quanto riguarda gli sportsbook.

Se invece dovessimo parlare di Exchange, allora non possiamo non citare Betfair, ma nella sua versione .com.

Per renderti l’idea, se l’evento principale sul Betfair italiano ha una liquidità di qualche decina di migliaia di euro, sul Betfair mondiale si raggiungono tranquillamente decine di milioni di euro.

Questo chiaramente porta ad avere competizione maggiore, quote migliori e più possibilità di guadagno.

Siti scommesse stranieri

Tra gli Exchange non c’è soltanto Betfair ad essere degno di nota, ma ricopre un ruolo ormai fondamentale anche Matchbook.

Agli inizi è riuscito ad imporsi grazie ai suoi tassi di commissione davvero bassi, addirittura del 2%.

Questo gli ha permesso di far convogliare un numero sempre maggiore di scommettitori, tale da fare concorrenza a Betfair stesso.

Adesso sembra che la commissione venga pagata non solo sulle vincite, ma anche sulle perdite, quindi diciamo che ha perso terreno rispetto agli inizi.

Altri siti scommesse stranieri che vanno menzionati sono sicuramente ISN, Betdaq, 18bet, 3et ed altri.

Insomma, l’universo mondiale dei bookmaker offre tutta una serie di siti scommesse stranieri, dove trovare il migliore può risultare davvero difficile.

Ecco perché la strada migliore in questi casi è quella di non utilizzare direttamente questi siti, ma avere un intermediario che ci faciliti il lavoro.

Bookmakers non aams

Il punto è che accedere ai migliori siti scommesse non aams non è solo difficile, ma in molti casi è impossibile.

La strategia dovrebbe essere quella di munirsi di VPN, in modo da poter bypassare i controlli sulla propria rete italiana ed accedere al bookmaker non aams.

A quel punto bisogna procedere con la registrazione e lì c’è poco da bypassare. Ci saranno richiesti i nostri dati e i documenti. Trattandosi di bookmaker seri, al contrario di quello che in molti credono, se non siamo in grado di dargli tutte le informazioni necessarie, non ci faranno aprire alcun conto.

Inoltre, se le loro regole gli impongono di non accettare utenti italiani per via delle regole internazionali, loro non potranno farlo.

Giusto per darti un quadro ancora più completo della situazione, se tu adesso volessi operare su betfair.com, avresti come unica possibilità quella di ‘acquistare’ il conto di qualcun’altro e spacciarti per lui.

E’ inutile dirti che si tratta di una pratica illegale e che ti sconsiglio di fare, però in alcuni casi le cose stanno così.

Quindi in che modo si possono superare queste barriere burocratiche ed accedere finalmente ai migliori siti scommesse non aams?

Siti non aams sicuri

La strada migliore e che ti consigliamo è quella di utilizzare un broker di scommesse.

Di che si tratta?

Non sono altro che delle società di intermediazione che operano tra te e i bookmaker. In pratica, ti permettono di operare sui bookmaker, ma senza dover avere un conto personale sul bookmaker stesso.

E’ tutto assolutamente legale e sicuro per diversi motivi:

  • il loro rapporto con i bookmaker è in partnership. In altre parole, non hanno dei conti fasulli con cui piazzano le scommesse per conto tuo, ma il bookmaker è assolutamente consapevole del loro modo di operare ed è frutto di un accordo commerciale.
  • operano mediante regolare licenza. Questo significa che se operi con i broker giusti, sei assolutamente tutelato, poiché si tratta di operatori autorizzati ufficialmente a fare il loro lavoro
  • non ti chiedono denaro. Questo aspetto è meraviglioso: in pratica loro guadagnano una percentuale direttamente dal bookmaker e non da te. Quindi non devi pagarli in alcun modo, anzi loro guadagnano dai bookmaker in maniera proporzionale al volume di scommesse da loro gestite

Insomma, credo di averti aperto un mondo che non conoscevi e che sono sicuro vorrai approfondire.

L’ultima e fondamentale informazione è relativa al broker che ti consigliamo. Per nostra esperienza sul campo, non abbiamo alcun dubbio nel consigliarti sportmarket.com.

Ovviamente non potrai raggiungerlo direttamente, ma avrai bisogno di una vpn per poter accedere alla loro piattaforma.

Video-corso gratuito “Guadagnare con le Scommesse”

Inserisci il tuo indirizzo email e clicca “Si, Iscrivimi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.