Archivi categoria : Dropping Odds

 

Dropping Odds

 

Le dropping odds più che un sistema scommesse costituiscono una situazione che si verifica costantemente nei mercati delle scommesse sportive.

 

Cosa significa dropping odds?

 

Le dropping odds indicano le cosiddette ‘quota in caduta‘. Quindi si manifestano quando una quota cala drasticamente da un momento all’altro.

 

Come spiegato, si verifica una dropping odds esattamente quando il bookmaker cambia la quota di un determinato evento di diversi punti decimali.

 

Facciamo subito un esempio:

  • – ipotizziamo che siano le 10:30 di mattina ed il bookmaker Pinnacle sta quotando la vittoria del Milan, che giocherà alle ore 15:00, a 2.30
  • – un paio di ore dopo, quindi magari verso le 12.30, avviene una variazione di quota notevole che porta la quota da 2,3 a 2
  • – quella che si è appena verificata è proprio una dropping odds. In altre parole, la quota è stata abbassata di 30 punti decimali

Ma come mai si è verificata questa variazione di quota?

 

Quello che c’è dietro a questa dropping odds è qualcosa di molto importante: il bookmaker Pinnacle, per qualche ragione ha deciso di variare la probabilità della vittoria del Milan.

 

In particolare, potrebbero essere arrivate nuove formazioni nel mercato che hanno portato a questa decisione netta.

 

Questo esempio dovrebbe farti riflettere sul fatto che una dropping odds si può manifestare in maniera più larga, in proporzione al tempo che manca all’inizio del match. Proprio perché più ore mancano all’inizio del match, più informazioni potrebbero arrivare, facendo così variare la quota in discesa o in salita.

 

Quindi, man mano che ci avviciniamo all’inizio del match le dropping odds saranno sempre meno e di minore entità. Ciò significa che quando manca un’ora o meno all’inizio del match, le quote riflettono la probabilità reale in maniera più affidabile.

Video-corso gratuito “Guadagnare con le Scommesse”

Inserisci il tuo indirizzo email e clicca “Si, Iscrivimi”

Quote scommesse e odds movement

 

Ma, andando più nel dettaglio, che cosa si nasconde dietro una variazione di quota?

 

Il bookmaker ha come obiettivo quello di riuscire a definire con la maggiore accuratezza possibile, la probabilità che si verifichi un determinato evento. Dopo aver determinato la probabilità, distribuisce una maggiorazione su tutti gli esiti del match.

 

In altre parole, se stima che la probabilità reale della vittoria del Milan è del 50%, aggiungerà alcuni punti percentuali, magari facendola arrivare al 55%. In questo modo, non fa altro che aggiungere la sua commissione, o meglio conosciuto come aggio.

 

Lo step seguente è quello di trasformare questo numero in una quota, con questa semplice formula:

 

quota = (1 / probabilità ) * 100 = (1 / 55) * 100 = 1.82

 

Calcolo quote bookmaker

 

Vediamo come funziona questo processo. Facciamo finta che Pinnacle voglia quotare la vittoria del Milan che giocherà fra tre giorni.

 

Gli avanzatissimi sistemi e le competenze di cui dispone il bookmaker, gli permettono in base alle informazioni storiche e le formazioni attuali, di definire quale sarà la probabilità che il Milan vinca.

 

Ad esempio, i suoi algoritmi stimano che  la probabilità sarà intorno al 50%. A questo punto, sfruttando gli stessi algoritmi, il bookmaker andrà a definire anche le probabilità del pareggio e della sconfitta del Milan.

 

Dopo aver fatto queste stime, avrà quindi che la somma delle tre probabilità darà il 100%, poiché sono state coperte tutte le possibilità.

 

Fino qui, nulla di strano. Ma, trattandosi appunto di un bookmaker, il suo obiettivo non è quello di offrire quote che riflettono esattamente le probabilità reali, ma è quello di aggiungere anche una parte di aggio, che gli permetterà di avere un vantaggio matematico sullo scommettitore.

 

Prima di vedere come opererà, ipotizziamo che le probabilità dei tre segni siano le seguenti:

  • – 1: 50%
  • – x: 30%
  • – 2: 20%

Calcolo quote bookmaker: l’aggio

 

L’aggio può andare dal 2% fino al 20%. Questo varia in base alla tipologia di bookmaker e al tipo di mercato. Ipotizziamo che per questo match, Pinnacle voglia garantirsi un margine del 5%.

 

Quindi andrà a distribuire questo 5% sui tre segni:

  • – 1: 50% + 1% (aggio) -> 51%
  • – x: 30% + 2% (aggio) -> 32%
  • – 2: 20% + 2% (aggio) -> 22%

 

A questo punto, noteremo come la somma delle tre probabilità non darà più il 100%, ma il 105%, il che si allontana dal gioco equo, in quanto il bookmaker così ha un vantaggio netto su di noi.

 

Il passo successivo sarà quello di trasformare queste probabilità in quote:

  • – 1: (1 / 51 ) * 100 = 1.96
  • – x: (1 / 32 ) * 100 = 3.12
  • – 2: (1 / 22 ) * 100 = 4.55

 

Bene, adesso il bookmaker ha le quote e le può mettere sul mercato.

 

Ma è finita qui? Assolutamente no, perché mancano 3 giorni inizio del match e nuove informazioni potrebbero entrare sul mercato in ogni istante.

 

Infatti, potrebbe succedere che il giorno successivo, la squadra che affronterà il Milan, magari l’Atalanta, cambi allenatore. La nuova informazione potrebbe far sì che la probabilità che l’Atalanta vinca sia maggiore e quindi il bookmaker decida di aumentarla.

 

Quindi se la vittoria dell’Atalanta (segno 2) era  a 4.55, potrebbe calare e scendere fino a 4. Ecco quindi che si manifesta una dropping odds davvero notevole.

 

Un altro aspetto da considerare è che chi comanda il mercato e quindi chi fa scaturire le dropping odds sono i cosiddetti sharp bookmakers.

 

Si tratta di quei bookmakers che hanno risorse e mezzi molto potenti, che gli permettono quindi di essere molto accurati nella definizione delle quote. Inoltre, essendo bookmaker conosciuti ed utilizzati a livello mondiale, dispongono di liquidità enormi nei vari mercati.

A cosa servono le dropping odds?

 

Dopo aver visto come funzionano le quote e le dropping odds, la domanda successiva è: ma a cosa servono le dropping odds?

 

La risposta è molto semplice: le dropping odds ci danno delle informazioni molto importanti sul fatto che la probabilità di un determinato evento è aumentata o diminuita.

 

Quindi ad esempio, possiamo sfruttare questa nuova informazione per acquistare e vendere quote, traendone un profitto.

 

Quello di cui sto sto parlando prende il nome di trading pre-match. Si tratta di un’ottima strategia di betting exchange, che permette di fare profitto prima ancora che il match sia iniziato.

 

Betting exchange: come sfruttare le dropping odds

 

Può succedere di accorgerci che sulla maggior parte dei bookmakers, la quota di un determinato match sia scesa bruscamente e quindi si sia verificata una dropping odds.

 

Prendendo l’esempio di prima, magari la quota dell’Atalanta è appena passata da 4.55 a 4. Un bravo trader sportivo a quel punto andrebbe subito a verificare la situazione nel mercato del betting exchange.

 

Una premessa fondamentale da fare è che le quote di questo tipo di mercato non sono decise dal bookmaker. Sono gli scommettitori stessi, mediante la compra-vendita di quote a definire il mercato stesso. Quindi può accadere che ci siano forti differenze tra le quote offerte dai bookmaker e quelle presenti nel betting exchange.

 

Una volta nel mercato del betting exchange, magari ci accorgiamo che la quota della vittoria dell’Atalanta è ancora alta, magari a 4.50.

 

A questo punto, non dovremo fare altro che puntare su tale quota, quindi acquistarla, ed aspettare che il mercato dell’exchange si uniformi al mercato globale. In altre parole, la quota è destinata a scendere da lì a breve.

 

Dopo qualche minuto o qualche ora, molto probabilmente la quota sarà scesa notevolmente e quindi non dovremo fare altro che bancarla. Si tratta di quell’operazione che bisogna compiere nel betting exchange quando si vuole uscire dal mercato e quindi vendere la quota.

 

La differenza tra la quota di puntata e la quota di bancata,  ci darà un ottimo profitto, considerando che abbiamo operato pre-match, senza alcun rischio reale.

 

Le dropping odds applicate alle value bet

 

Un’altra maniera con la quale si possono sfruttare le dropping odds è sicuramente quella di applicarle alle value bet.

 

Investire con le value bet è un altro sistema scommesse che permette quindi di investire denaro sulle scommesse di valore. In altre parole, su quelle quote dove la probabilità stimata dal bookmaker è maggiore rispetto a quella reale e quindi siamo noi ad avere un vantaggio matematico sul banco.

 

In questo caso, le dropping odds ci avvertono su quali sono gli eventi la cui probabilità sta aumentando e che quindi potrebbero darci la possibilità di sfruttare quote di valore.

 

Comparatore quote

 

Quello che emerge da questo articolo è che le dropping odds sono un ottimo strumento a disposizione dello scommettitore per poter andare alla ricerca del valore all’interno dei mercati.

 

Ma è anche abbastanza evidente come sia fondamentale avere gli strumenti giusti per poter andare a caccia di dropping odds.

 

Se consideriamo che le quote all’interno del palinsesto variano continuamente e se consideriamo che nei giorni principali come sabato e domenica si possono avere anche oltre 1000 partite al giorno, è facile comprendere come avere a disposizione un comparatore quote automatico che permette di intercettare le variazioni di quota, sia assolutamente indispensabile.

 

Dropping odds con Professional Bettor Lab

 

Per questa ragione, noi di Professional Bettor abbiamo lavorato ad un software di questo tipo ed abbiamo creato il nostro Professional bettor Lab. Si tratta di una piattaforma unica in Italia, che fra le tante funzionalità, conta anche sulla ricerca automatica delle dropping odds.

 

In particolar modo, viene fornita un’analisi completa delle variazioni di quota. Per ogni quota presente nel mercato, hai la possibilità di avere dettagli sulle variazioni di quota negli ultimi:

  • – 15 minuti
  • – 30 minuti
  • – 60 minuti
  • – 3 ore
  • – 6 ore
  • – 12 ore
  • – 24 ore

 

Oltre a questo, permette quindi a qualsiasi scommettitore o trader sportivo, di poter andare facilmente alla ricerca giornaliera delle dropping odds e delle variazioni di quota.

 

All’interno di questa categoria troverai una serie di articoli che ti spiegano più in dettaglio come funziona Professional Bettor Lab e in che modo lavora con le dropping odds.

Video-corso gratuito “Guadagnare con le Scommesse”

Inserisci il tuo indirizzo email e clicca “Si, Iscrivimi”

Miglior sito dropping odds

Miglior sito dropping odds?   Se la tua ricerca è stata 'miglior sito dropping odds', ti dico subito che sei nel posto giusto.   Le dropping odds sono ormai una strategia estremamente valida per guadagnare con le scommesse e sempre più spesso viene utilizzata dagli scommettitori professionisti.   Dropping odds: un breve riepilogo   Se…
Per saperne di più

Variazioni Quote

  Variazioni quote   Qualsiasi sia il sistema scommesse adottato dallo scommettitore, di sicuro è fondamentale saper analizzare le variazioni di quote.   Le variazioni di quote corrispondono a quelle situazioni nelle quali i bookmakers decidono di variare la probabilità di un determinato evento, a causa di diversi fattori.   Variazioni quote: come funzionano?  …
Per saperne di più