Home » Blog » Interesse composto

Interesse composto

interesse composto

L’interesse composto è probabilmente la caratteristica meno conosciuta o quella più sottovalutata quando parliamo di investire con le scommesse.

Il punto è che lo scommettitore medio è abituato a farsi la sua schedina, magari a quota 10 su cui punterà 2 euro. Quello che gli interessa è che se gli andrà bene, avrà guadagnato 20 euro.

Quello che invece ignora, ma a cui dovrebbe dare molta importanza, è come fare in modo che i suoi soldi crescano costantemente ed esponenzialmente.

Video-corso gratuito “Guadagnare con le Scommesse”

Inserisci il tuo indirizzo email e clicca “Si, Iscrivimi”

Interesse composto

La maniera più semplice per definire l’interesse composto è quella di ipotizzare di avere un 1 euro in tasca e che ogni giorno questo euro cresca.

Il punto fondamentale è capire come questo euro crescerà, ad esempio raddoppierà ogni giorno. Quindi si andrà a creare una progressione di questo tipo:

  • 1° giorno: 1 euro
  • 2° giorno: 1 euro * 2 = 2 euro
  • 3° giorno: 2 euro * 2 = 4 euro
  • ……
  • 10° giorno: … tanti euro!

Descritta così forse sembra un po’ barzelletta, il punto è che bisogna comprendere come con gli interessi composti la crescita possa essere davvero esponenziale.

La differenza tra crescita lineare ed esponenziale corrisponde proprio a parlare della differenza tra interesse semplice ed interesse composto.

Interesse semplice

L’interesse semplice è di per sé la più comune forma di rendimento che si hanno negli investimenti.

Ad esempio, decidi di affidare i tuoi 20.000 euro alla tua banca, la quale farà una qualche forma di investimento a basso rischio e ti riconoscerà dopo 2 anni, magari il 2% di interessi.

In pratica, ti starà dando il 2% di 20.000, cioè 400 euro. Insomma, gli hai affidato una bella somma per poi ricevere appena 400 euro dopo due anni?

Molte persone risponderebbero che è un grande affare, dato che non hanno dovuto fare nulla e non hanno corso alcun rischio. Ma ti assicuro che non è affatto così:

  • Hai bloccato i tuoi soldi. Non è vero che non hai fatto nulla, anzi hai deciso di rinunciare a quei tuoi 20.000 euro prima che scadesse una certa data. Pena, l’investimento viene azzerato e non ti viene riconosciuto alcun rendimento. E’ inutile dirlo, ma una liquidità del genere può sempre essere necessaria, in qualunque momento della propria vita. Quindi rinunciarvi può assolutamente essere un problema.
  • Hai guadagnato il 2%, ma hai atteso 2 anni. Vedi, se qualcuno mi dicesse che conosce una forma di investimento che ti fa guadagnare il 2% su tutto l’investito e che puoi reinvestire il tuo capitale 100 volte in 2 anni, allora gli direi che è un grandissimo affare. Ma se mi fosse detto, dammi 20.000 euro e io ti riconosco il 2% su quella cifra in 2 anni, gli direi che non è affatto un affare. In pratica, quel 2% che la banca ti riconoscerà non è altro che una sorta di ‘tassa sul noleggio‘ della tua liquidità. La banca ti da una piccola mancia per avergli consentito di fare investimenti con i tuoi soldi.

Interesse composto investimento

Cominci a comprendere la vera differenza tra gli investimenti classici e quelli ad interesse composto?

Vedi, il punto è proprio questo. Trovare forme di investimento accessibili a tutti, con basso rischio e che diano rendimenti ad interesse composto è praticamente impossibile.

Le banche offrono solo investimenti semplici, dove la resa è talmente bassa che non ha senso correre quel minimo di rischio che comunque questa forma di investimento nasconde.

Magari, può essere molto più intelligente decidere di investire una cifra molto più contenuta, ma su un metodo di investimento che in 1 anno mi può fare raddoppiar o triplicare il mio capitale iniziale. Ecco la vera magia degli interessi composti.

Calcolo interesse composto

In pratica, le cose funzionano così:

  1. decido di investire un certo bankroll, facciamo 1000 euro
  2. comincio a reinvestire il mio bankroll di continuo, diciamo che il primo mese lo reinvesto per 5 volte. Quindi seppur mettendo 1000 euro di tasca mia, in realtà ho investito 5000 euro dopo il primo mese
  3. ok, il primo mese mi ha dato un rendimento del 3%, che su 5000 euro investiti sono 150 euro
  4. di conseguenza, il secondo mese lo comincio con i 1000 euro iniziali + i 150 euro che ho guadagnato, quindi 1150 euro. Quindi questo mese riesco a reinvestire per 5 volte i miei 1150 euro, per un totale di 5.750 euro
  5. ipotizziamo che ho di nuovo un rendimento del 3% circa. Sui 5750 investiti, ottengo quindi circa 180 euro
  6. andando avanti così, potrai immaginare come il bankroll conduca una crescita esponenziale. Ecco perché non ci sarebbe assolutamente da meravigliarsi se in 1 anno il bankroll possa raddoppiare, triplicare o anche più.

Questa è la vera magia degli interessi composti. Prendo un bankroll di partenza e lo faccio crescere alla velocità della luca. Una velocità che nessuna forma di investimento classica potrà mai darti.

Rendimento composto

Ok, se sei arrivato fino a qui, sicuramente hai una domanda da pormi. Bellissimi questi interessi composti… ma a livello pratico cosa devo fare?

La teoria degli interessi composti è meravigliosa, ma la pratica lo è ancora di più.

Senza girarci troppo intorno, ti dico che abbiamo inventato un sistema che permette di guadagnare sfruttando gli errori dei bookmaker. Più precisamente, si vanno ad individuare le cosiddette quote di valore, ossia quelle quote che offrono un rendimento teorico positivo, poiché sono più elevate rispetto a quello che dovrebbero essere.

Investendo continuamente su questo tipo di quote gli stake corretti, si ha la certezza matematica che il sistema porti ad ottenere dei guadagni.

Riprendendo l’esempio precedente, le cose andranno in questo modo:

  1. ogni mese saranno piazzate un certo numero di scommesse, tendenzialmente tra le 400 e le 1000
  2. questo totale di scommesse permetterà di reinvestire il proprio bankroll tra le 3 e le 7 volte
  3. sfruttando il vantaggio matematico dovuto agli errori dei bookmaker, si avrà un ritorno sull’investimento variabile, ma che in media dovrebbe assestarsi sul 3%

Questo approccio complesso, ma semplice allo stesso tempo, ti permetterà di fare investimenti che danno una resa esponenziale.

Interesse composto: conclusioni

Capisci perché non è assolutamente un’utopia riuscire a raddoppiare o più il proprio bankroll nel giro di un anno. E’ un qualcosa che tantissimi nostri utenti sono riusciti e riescono a fare.

Utenti di cosa?

Utenti del nostro Professional Bettor Lab. L’unica reale piattaforma in Italia che permette di guadagnare con le scommesse sfruttando gli errori dei bookmaker.

  • non dovrai preoccuparti di cercare le quote
  • ti sarà indicato quanto scommettere, su che bookmaker e su quale mercato
  • tutti gli esiti saranno aggiornati in maniera automatica
  • il tuo bankroll e la tua situazione finanziaria saranno sempre aggiornati in tempo reale

E’ sicuramente un’occasione che non devi lasciarti sfuggire, soprattutto se sei alla ricerca di un metodo di investimento intelligente, ma che soprattutto ti dia una resa di gran lunga superiore rispetto ai metodi classici.

Immagino che tutto questo possa averti causato una certa confusione, ecco perché il primo passo che ti consiglio di compiere subito è quello di affidarti al nostro video-corso gratuito.

E’ un video-corso che in sole 4 brevi lezioni ti dice tutto quello che devi sapere sul mondo delle scommesse. Partiremo dalle basi e finiremo con l’analizzare l’unico sistema in Italia che può darti la possibilità di investire nelle scommesse sportive, piuttosto che buttare i tuoi soldi.

Tutto quello che devi fare è lasciare la tua e-mail nel form qui in basso. Riceverai subito il primo video sulla tua casella di posta elettronica e ti sarà tutto molto più chiaro 😉

Video-corso gratuito “Guadagnare con le Scommesse”

Inserisci il tuo indirizzo email e clicca “Si, Iscrivimi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *